logo skn.png

MEDICINA ESTETICA

La medicina estetica è una branca medica, a carattere internistico, che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive un disagio per un inestetismo. Inoltre propone un programma di prevenzione e terapia dell'invecchiamento generale e cutaneo e si occupa della correzione degli inestetismi dell'intero organismo.

La medicina estetica si occupa anche della costruzione e della ricostruzione dell'equilibrio psicofisico dell'individuo sano, che può vivere con disagio la propria vita a causa di un inestetismo male accettato o che, più semplicemente, richiede regole gestionali di vita, suggerimenti ed interventi mirati al controllo del proprio invecchiamento, generale e cutaneo. 

888.png

Chi si rivolge oggi alla medicina estetica domanda, infatti, oltre alla correzione dell'inestetismo dichiarato, quando presente, una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita relativa alla propria età e per mantenere negli anni una condizione fisica e mentale ottimale. Oltre all'importante contributo per il trattamento multidisciplinare delle disgrazie fisiche, delle alterazioni estetiche costituzionali, delle sequele estetiche e psicologiche delle malattie e degli inestetismi traumatici, la medicina estetica finalizza il suo intervento al raggiungimento e al mantenimento della salute intesa - come raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità - quale "espressione di una condizione di benessere psicologico e fisico e non come assenza di malattia". La disciplina, confermando i contenuti di medicina preventiva, correttiva, restitutiva e riabilitativa a sfondo sociale, proposti in Italia circa 35 anni or sono, ha affinato, nell'iter culturale ultratrentennale, la sua estrazione umanistica ed internistica, presentandosi oggi come medicina

Terapie e Trattamenti di Medicina Estetica 

INTRALIPOTERAPIA

TOSSINA BOTULINICA 

Copia-di-shutterstock_222508123B.png

FILI TRAZIONE CORPO

100.png

DIETOTERAPIA

PEELING CHIMICO

MELASMA

O CLOASMA

Altre prestazioni erogabili 

  • Mesoterapia

  • Biorivitalizzazione profonda

  • Filler Acido Ialuronico

  • Trattamento Combinato Perioculare

Intralipoterapia

La Intralipoterapia: il trattamento delle adiposità localizzate e dei lipomi

 

E’ un trattamento medico non chirurgico delle adiposità localizzate e dei lipomi ed è eseguito solo da medici competenti e preparati all’uso della tecnica intralipoterapica.

 

Possono essere trattate le adiposità localizzate: nell'addome, nei fianchi, nella regione trocanterica (coulotte de cheval), nell'interno delle cosce e delle ginocchia, nella regione sottoglutea, nelle braccia.

Possono essere trattati, sempre su valutazione del medico, anche i lipomi (cisti di grasso).

 

La metodica, nella maggior parte dei casi, può sostituire la liposuzione chirurgica e consiste essenzialmente nell’ infiltrazione mediante particolari aghi (lipoinject, progettati e prodotti appositamente per essere pressoché indolori) di una soluzione microgelatinosa

 
cellulite-acquosa.png

Tossina Botulinica

La Tossina Botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l'azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione. Esistono sette tipi di neurotossina botulinica (A, B, C1, D, E, F e G) derivati da ceppi del batterio Clostridium Botulinum altamente selezionati in laboratorio. Quelli utilizzabili nell'uomo e presenti attualmente in commercio sono il tipo A (Vistabex, Vistabel, Botox, Botoxin, Dysport, Azzalure e Bocouture) e il tipo B (Myobloc e Neurobloc).
La tossina botulinica è indicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto (fronte e regione perioculare), anche se il farmaco è stato approvato unicamente per il trattamento delle rughe glabellari (cioè delle rughe che si formano tra le sopracciglia).
Nella medicina estetica le iniezioni, o infiltrazioni, di tossina botulinica sono utilizzate per ridurre e attenuare le rughe di espressione. Si tratta delle rughe causate dalla ripetuta contrazione dei muscoli facciali che vengono attivati quotidianamente, spesso in maniera inconsapevole, soprattutto per manifestare le emozioni. Agendo direttamente sui muscoli responsabili della loro formazione, la tossina botulinica consente di distendere temporaneamente le rughe d'espressione, conferendo al viso un aspetto disteso e rilassato senza ricorrere all'intervento chirurgico.

 
tossina_botulinica.jpg
IMG_0954.png

Peeling Chimico

 Il peeling superficiale o chimico è trattamento multifunzione che elimina inestetismi e segni del tempo, è una metodica fondamentale ed imprescindibile nel campo della medicina estetica e della dermatologia perché velocizza il rinnovamento cellulare, tramite il processo di esfoliazione, eliminando i segni del tempo (rughe di espressione, invecchiamento cutaneo) e numerosi inestetismi (tra cui cisti, brufoli. acne, macchie solari-senili o melasma).

Il risultato è una pelle levigata lucente e più compatta.

Il peeling chimico è un trattamento medico da non confondere con i trattamenti estetici quali il gommage o lo scrub la cui esfoliazione avvenendo per azione meccanica (semi o sali) elimina solo le cellule morte. I peeling chimici viso e corpo si dividono in superficiali, medi e profondi a seconda del livello e grado di esfoliazione che si vuole ottenere.

Il trattamento è molto rapido ed indolore (max. 15 minuti) e consiste nell’applicazione di un composto applicato sulla pelle in forma di soluzione acquosa/gel massaggiato od applicato con un pennello seguito dall’applicazione di una crema o maschera idratante.

 
AdobeStock_198886263.jpg
peeling-1170x780.jpg
unnamed.jpg

Melasma o Cloasma

Anche conosciuto come “macchie da pillola” o “macchie da gravidanza”, il Melasma o Cloasma è una pigmentazione a tonalità bruna della pelle del volto (in particolare dell’area dei “baffetti”, della fronte e degli zigomi), causata da quattro fattori: una predisposizione costituzionale, il sesso femminile, l’azione degli ormoni sessuali estrogeni e lo stimolo del sole o dei raggi ultravioletti.

 Generalmente si manifesta in giovani donne adulte, spesso è scatenato da una gravidanza o dall’uso di pillole contraccettive ed è legato a una predisposizione individuale. La gravità della forma dipende dal tipo di carnagione: le donne brune hanno di solito un melasma molto più intenso.

 Solitamente ha un andamento stagionale: tende ad attenuarsi nei mesi invernali per poi riaccendersi con l’esposizione solare.

 Esistono vari tipi di melasma, classificati a seconda della loro profondità ed estensione. Le terapie possono essere sia chimiche, sia farmacologiche sia mediante energie luminose.

 Le prime consistono in peeling superficiali, in grado di rimuovere le cellule pigmentate più superficiali, associati ad una terapia domiciliare a base di particolari prodotti che vanno ad inibire la sintesi di melanina. Le seconde si avvalgono dell’uso di particolari laser ad impulsi ultrabrevi, chiamati Q-switched.

 
images (1).jpg
macchie cutanee.png
download (2).jpg
Copia-di-shutterstock_222508123B.png

Fili Trazione Corpo

e Biorivitalizazione

Novità rivoluzionaria nel campo della medicina estetica, i fili di trazione sono un trattamento altamente efficace in grado di riposizionare la pelle del viso e ottenere un viso giovane e fresco in pochissimo tempo. È sufficiente infatti poco più di mezz’ora per ottenere un effetto lifting evidente e naturale con i fili di trazione.

Come suggerisce il nome, questo speciale trattamento di lifting non chirurgico “traziona” la pelle, ovvero la tende e la risolleva, riposizionandola in modo da far apparire il volto evidentemente più giovane, tonico e sodo. Grazie a questo sistema, l’ovale del viso riconquista una perfetta regolarità, riducendo l’aspetto malinconico e segnato dal tempo. Ideale per trattare viso e collo, ma anche interno braccia e cosce, glutei, seno e addome, il trattamento con fili di trazione è rapido, indolore ed esclude bisturi e cicatrici.

 
Totale.png
Fili-Biostimolanti-1.jpg

Esistono diversi tipi di fili di trazione: a coni, a lisca di pesce, bidirezionali, multidirezionali e tanti altri ancora. Per questo è importante consultare solo medici specializzati, in grado di valutare insieme a te il miglior trattamento con fili di trazione, per consentirti di ottenere il risultato più efficace per il ringiovanimento della tua pelle.

I fili di trazione sono composti da materiali speciali in grado di essere assorbiti dall’organismo: con l’aiuto di alcuni sottilissimi aghi, il medico posiziona i fili sulla parte del viso da trattare e li ancora ad essa. I fili di trazione esercitano immediatamente l’effetto distensivo, consentendo di risollevare la pelle e di placare fin da subito gli inestetismi quali rughe, cicatrici o altri segni del tempo. Non solo, perché grazie a questo speciale trattamento è possibile intervenire anche a livello biochimico, stimolando il rinnovamento cellulare e la produzione di nuovo collagene.

Attraverso l’inserimento di fili biorivitalizzanti in PDO (Polidioxanone) completamente riassorbibili, si ottiene un effetto liftante (propriamente definito soft-lifting) che, aumentando la produzione di collagene, dona immediatamente tono ed elasticità alla pelle, fornendo sostegno alla zona del corpo che presenta cedimento.

 Il lifting non chirurgico da una parte favorisce un’intensa biostimolazione dei tessuti; dall’altra crea un naturale sostegno dei tessuti lassi, sia a livello cutaneo, che connettivale o muscolare.

 Il posizionamento dei fili riassorbibili fornisce alla pelle elasticità, maggiore luminosità con conseguente miglioramento immediato dell’aspetto delle rughe;

  • rimodellando il tessuto e quindi la pelle flaccida, determinano un effetto lifting istantaneo;

  • favoriscono all’aumento del flusso sanguigno nelle zone trattate, in quanto stimolano il metabolismo cellulare favorendo l’aumento della microcircolazione;

  • il filo PDO è riassorbibile mediante azione idrolitica in circa 6-8 mesi, anche se progressivamente, giorno dopo giorno, la pelle acquista sempre più lucentezza, tonicità e compatezza;

Dopo circa 2 giorni dall’inserimento dei fili in PDO per biorivitalizzazione, si noterà un considerevole miglioramento dei tessuti lassi grazie all’effetto di tonificazione prodotto.

100.png

Dietoterapia

La dietoterapia è da intendersi come un percorso di rieducazione alimentare finalizzato ad affrontare assieme, medico e paziente, uno dei problemi più comuni del moderno stile di vita: il sovrappeso.

L’assunzione errata di alimenti, sia nella quantità che nella qualità, può essere uno dei fattori principali nella determinazione di stati patologici quali ipertensione, malattie dell’apparato cardiocircolatorio, obesità, diabete e alcune forme di tumori.

Il rischio obesità, in particolare, è determinato da un eccesso di calorie introdotte rispetto a quelle consumate ma, soprattutto nell’età giovanile, da stili di vita sedentari, spesso omologati dalle famiglie. Considerando che a ciò si devono aggiungere fattori di rischio di tipo ambientale e genetici, la complessità degli elementi in gioco fa comprendere che è necessario intervenire, ove possibile, in maniera precoce.

 
2.jpg
download (1).jpg
bilancia.jpg

Il sovrappeso e l’obesità sono tra i maggiori fattori di rischio per lo sviluppo di molte patologie croniche (malattie cardiache e respiratorie, diabete mellito non-insulino dipendente o diabete di Tipo 2, ipertensione e alcune forme di cancro), per la morte prematura e per l’insorgenza di diversi disturbi debilitanti e psicologici che, pur non essendo letali, possono influire negativamente sulla qualità della vita.

La dietoterapia offre programmi di rieducazione alimentare personalizzati, che tengono conto dello stile e del ritmo di vita del paziente, dell’età (dall’adolescenza alla menopausa), delle patologie (ipertensione arteriosa, diabete, insufficienza renale…), delle scelte etiche (onnivori, ovo-latteo-vegetariani e vegani) e offre un attivo supporto alla motivazione.
È opportuno ricordare che il termine “dieta” indica una selezione ragionata di alimenti, e non necessariamente un regime alimentare finalizzato ad ottenere una perdita di peso (ovvero una “dieta ipocalorica”). Con una terapia adeguata, è possibile mantenere la salute sotto controllo, favorendo la ricerca di un pieno benessere personale.

1273555.jpg